Più veloce del fiume, ma più lento del temporale

Nuova giornata d’allenamento. Sveglia col parere di SuperOp, colazione in “zona” e poi, via, per un bel lungo in natura.

Lungo gli argini tanto familiari mi accompagnano Garmin e Vipole.

Quest’oggi ho scelto i Vipole Intructor Vario, modificati con puntale Silent Tip: maggior presa e ammortizzazione per un percorso lungo a fondo variabile, dove l’affaticamento ci può stare, ma il traumatismo va annullato.logo vipole

La Positive Nutrition e la giornata fresca mi permetteranno di completare le due ore senza soste

998292_652537198090538_1542167825_nIl temporale nero nero, visto in lontananza, mi raggiunge e per mezz’ora un diluvio mi sovrasta…

“i fantastici bastoncini Vipole in carbonio attireranno i fulmini?” 🤔🙄

Più veloce di me, il temporale finisce il suo sorpasso.  Il sole mi asciuga completamente per poi farmi ribagnare: di sudore stavolta.

Guardo rami ed erbe galleggiare trasportati dal fiume nella stessa mia direzione… ma rimangono indietro. A ritmo gara allungo fino al camposanto: ecco tre fiori di campo per la festa della mamma.

Relive ‘Morning May 13th’

Questa voce è stata pubblicata in Biologia, Sport. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *